8 Treffer für
Deutscher Bund

Absender Empfänger Ausstellungsort Datum Treffer KWIC / Dokument-ID
Absender Empfänger Ausstellungsort Datum Treffer KWIC / Dokument-ID
Debiasi, Valentino Thun, Leo Trient 1854-06-22 8

... , tornasse più utile di essere collegato colla Confederazione Germanica; oppure colla Confederazione Italica, che si diceva di stabilire fra l’...

... , se esso venisse separato dalla Confederazione Germanica, credettero che sarebbe in vece una fortuna per esso, se restasse colla ...

... La prima volta [probabilmente qui manca un “in”] rapporto al nesso politico del Tirolo Italiano colla Confederazione Germanica per far conoscere la sua opinione in un tempo, che astenendosene egli si vedeva fra i suoi mal sicuro, e che essa era già dominante, e pria di lui da altri pubblicata, e sostenuta....

... la gran Dieta per procurare tutto lo sviluppo possibile all’unità, libertà, e forza della Confederazione Germanica, che per avvenimenti strepitosissimi ancor si risveglia, e stanno per comparire nelle medesima anche i Rappresentanti del nostro ...

... Oppure non sarà meglio, e non dovranno essi là domandare e far sì, che il Tirolo Italiano venga separato dalla Confederazione Germanica e incorporato all’Italica?...

... Il Tirolo Italiano, come ogni altra individuale, o morale persona, ha bisogni, e desideri particolari. È un fatto riconosciuto, e proclamato le tante volte, che esso trovasi per esempio in necessità di ritirare d'Italia il frumento, ed il grano turco, del quale estremamente egli manca; mentre in vece egli somministra in gran parte legna, seta, e vino per una notabile esportazione. Esso ne’ suoi individui abbisogna di una educazione italiana di lingua, di idee, e di abitudini nei vari rami delle sociali occorrenze per corrispondere alla famiglia italiana, che abbraccia: Egli per applicare, e perfezionare possibilmente la propria vita civile con italiani elementi ha d’uopo di una sfera italiana più estesa di quella gli è offerta nella Confederazione Germanica. Egli altresì, come credo, brama a ragione di essere congiunto con una più grande italiana famiglia per più riunirsi alle madre, a cui per natura appartiene. Ma in tutto questo il nostro ...

... dalla Confederazione Germanica non viene, e non può venir soddisfatto così, così garantito, come congiunto col paese d’Italia. Di fatto l’italiano Tirolo può avere il più facile, il più sicuro, il più abbondante corso di grani di prima necessità solo dal nesso d’Italia; con esso solo può sfogare alla meglio la propria legna, né credo fallare giudicando, che per fino le nostre sete vellutate o in natura, in qual nesso civile troverebbero il più commune torna a conto senza discapito verso della Germania, la quale stante il bisogno, la qualità, ed in parte la vicinanza eserciterebbe in quelle le sue mercantili speculazioni. Così sul vino poco, o nulla si perderebbe; mentre ognuno sa, che, non ostante la nostra civile confratellanza germana, fin qui il nostro vino dal lato tedesco non ebbe sfogo, e l’uso della birra dai tedeschi a noi trapassato, imbarazzò e ritardò di quello lo smaltimento. Che se anche all’estremo, cosa che è ancora incerta, sulla seta, o sul vino vi fosse qualche discapito, io ritengo, che doganali combinazioni terrebbero aperta la strada ai vini, ed alle sete verso chi ne abbisogna; e rimarco, che il supposto scapito nei detti articoli sarebbe assai più parziale, e leggero, che non il danno emergente dalle granaglie nel caso opposto; perché questo esclusivamente graviterebbe sulle misere masse degli operanti, e dei poveri. Ma oltrepassiamo una volta i riflessi della domestica economia, più del giusto per lo più calcolati; eleviamoci a sentimenti più degni, e più nobili; ricordiamoci, che per vivere, come dobbiamo, ci occorre non solo cibo, e bevanda, come alle bestie, man altresì educazione, ed azion nazionale....

... è secolare in quanto alle statistica, in quanto al nesso colla Confederazione germanica, in quanto alle Maestà degli Imperatori Romani-Germanici, e Austriaci; ma non è secolare in quanto all’amministrazione, e al governo. Ognuno sa, che non occorrono secoli per ritrovare, che nel ...

(debiasi-an-thun-1854-06-22-a3-xxi-d263.xml)